Home

L’associazione Castello Libero O.N.L.U.S. (in partenariato con l’”Antiracket” di Castellammare, “Libera: associazioni, nomi e numeri contro le mafie” e l’”AGESCI: Gruppo Castellammare 1”) nel 2012 ha ricevuto in comodato d’uso gratuito dal comune di Castellammare del Golfo, un cespite confiscato alla mafia, costituito da un immobile di circa 40 m2, circondato da 2000 m2 di terreno coltivabile, nel quale attualmente sono presenti circa 40 alberi d’ulivo. Il cespite è sito in Castellammare del Golfo in C/da Crociferi o Bocca della Carrubba, identificato al catasto al FG. 57 – part. n. 1986.

Senza titolo

L’intero progetto è rivolto ai giovani di età compresa tra i 15 e i 30 anni comunitari ed extra-comunitari. Ma i beneficiari che sicuramente usufruiranno appieno dei servizi proposti sono gli studenti delle scuole presenti nel territorio poiché molte attività sono state studiate e concepite proprio per loro. Indirettamente questi progetti interesseranno tutta la popolazione castellammarese, visto che gli studenti coinvolgeranno loro coetanei, le famiglie e gli insegnanti.

cooperation2Altri beneficiari del progetto saranno i giovani laureati che gestiranno e realizzeranno le attività previste, per loro sarà sicuramente un’opportunità di lavoro e di formazione personale, viste le poche opportunità presenti nel territorio per questa fascia di popolazione. Di rilevante importanza è la partecipazione di cittadini extracomunitari e di minoranze etniche presenti nel territorio perché, per la prima volta, verranno coinvolti in attività della collettività, e dei corsi di lingua italiana saranno istituiti al fine di favorire la loro completa integrazione.

L’obiettivo primario dell’associazione proponente è la riqualificazione del bene, sia da un punto di vista strutturale che funzionale; è necessario, infatti, recuperare la piena efficienza dei locali in modo tale da rendere gli stessi idonei a ospitare le attività che si vogliono proporre, identificate nelle 5 macroaree d’interesse.