RACCOLTA DELLE OLIVE 17 OTTOBRE 2015

Anche quest’anno i volontari dell’Associazione Castello Libero insieme agli scout AGESCI del gruppo Castellammare 1 e ai soci dell’Associazione Libera, coordinamento di Trapani hanno effettuato la raccolta delle olive presso il bene confiscato.
Il 17 ottobre di buon mattino i circa 30 alberi di ulivo che circondano il casolare, del quale i lavori di ristrutturazione sono ormai quasi del tutto completati, sono stati “assaltati” dai tanti volontari che durante tutto l’arco della giornata si sono avvicendati, in un clima di festa più che di lavoro.
La giornata è stata anche un ottimo pretesto per la ricercatrice e movie maker inglese Antoinette De Bromhead di passare una soleggiata giornata autunnale in compagnia dei volontari di Castello Libero e dei responsabili del progetto “Da cOsa nostra a cAsa nostra”, oltre che ovviamente dei militanti di Libera e degli scout del gruppo AGESCI Castellammare 1.
Con la sua inseparabile macchina da presa Antoinette (o per meglio dire…Toni, come le piace farsi chiamare) da alcuni mesi sta raccogliendo testimonianze e documentando il mondo dell’antimafia e delle associazioni che si spendono quotidianamente nel e per il loro territorio, nell’ incessante lavoro di instaurazione della cultura della legalità e della cittadinanza attiva.
A fine giornata sono stati raccolti 213 kilogrammi di olive che sono state molite e producendo circa 42 litri di olio extravergine di oliva che contribuirà al sostentamento delle attività dell’associazione e del progetto “Da cOsa nostra a cAsa nostra”.
Appuntamento dunque al prossimo anno con la raccolta olive 2016, nella speranza che molta più gente risponda alla chiamata alla co-responsabilità nei confronti di questo bene confiscato alle mafie e restituito alla collettività e…perché no?…anche nella speranza di un raccolto maggiore.