Sostienici

Se vuoi aiutarci a portare avanti tutti i lavori e le attività dell’associazione puoi contribuire con una donazione sul c/c bancario IT41V0200881820000101621030 oppure tramite circuito PayPal.

Ricordiamo che il finanziamento, seppur di tutto rispetto, riuscirà a coprire a malapena le spese di ristrutturazione e rifunzionalizzazione del bene; quindi tanto è stato fatto, ma sicuramente tanto c’è ancora da fare e l’aiuto di tutti è ancora fondamentale.

CastelloLibero è una Onlus e quindi, in base alla normativa vigente (D.P.R. 917/86; D.L. 35/2005), le donazioni a suo favore sono deducibili/detraibili dalla dichiarazione dei redditi sia per le persone fisiche che per le imprese purché siano effettuate tramite banca, ufficio postale, carte di credito e prepagate, assegni bancari e circolari.

Puoi anche decidere di donare il tuo 5×1000

Perché donare – il 5×1000 è una quota del gettito fiscale che in automatico lo stato detrae dai contributi versati, dando al contribuente la possibilità di decidere a chi destinarlo. Non comporta quindi nessuna spesa aggiunta nella dichiarazione dei redditi ma anzi, è una risorsa molto importante per le Associazioni ONLUS e/o ONG scelte, che grazie al piccolo contributo fornito potranno avere un grande aiuto a sostegno del loro operato.

Chi può donare – Ogni cittadino- contribuente,  al momento della dichiarazione dei redditi, può decidere di devolvere parte della propria IRPEF (5×1000) ad un ente o associazione ONLUS che svolge attività di solidarietà sociale.

Come donare – Sul modulo di dichiarazione dei redditi (Modello Unico PF, Modello 730, CUD) firma e inserisci il codice fiscale dell’associazione CF 93058380812 nella sezione relativa a “Il sostegno del volontariato e delle altre organizzazioni non lucrative di utilità sociale, delle associazioni di promozione sociale e delle associazioni e fondazioni riconosciute che operano nei settori di cui all’art. 10, c. 1, lett a), del D.Lgs. n. 460 del 1997”. Il 5 per mille non sostituisce l’8 per mille (destinato alle confessioni religiose).

Clicca qui per avere tutte le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate su come destinare il proprio 5 per mille.